Quanto costa un video?

by Lug 5, 2021comunicazione video

In questo post, affrontiamo il tema del budget necessario alla realizzazione di un video. L’argomento è fondamentale sia che tu sia l’agenzia o il video maker che lo deve realizzare (e quindi devi sapere quanto chiedere), o che tu sia il brand che lo deve commissionare ad un professionista.

Prima di dare libero sfogo all’immaginazione, considerare budget e obiettivi del video

Certo sarebbe meraviglioso lasciare libera la creatività e fantasticare video in cui i protagonisti sono grandi draghi alati che attraversano il cielo. O magari, cimentarsi nella realizzazione di un video, servendosi della stessa tecnologia usata per girare la serie televisiva Star Wars: The Mandalorian. Eh già, magari … Peccato che noi dobbiamo, invece, fare sempre i conti a partire da un budget dato anzi, ancora prima: dobbiamo capire quale budget destinare o ci serve, per realizzare il video.

Quindi? E quindi permettimi di illustrarti il teorema di Mourinho

Come il grande allenatore riesce a farsi comprare i giocatori che vuole, allo stesso modo la grande agenzia o il grande video maker o, ancora, io brand che commissiono il video, devo spendere la cifra giusta, se voglio un prodotto di qualità tale, da essere efficace per lo scopo che voglio perseguire. 

Dobbiamo riuscire a farci dare abbastanza budget per fare quel video, se siamo quelli che lo facciamo; dall’altra parte, se invece siamo quelli che lo stiamo commissionando ad un’agenzia, essere consapevoli che il budget investito sarà direttamente proporzionale alla qualità visiva che ne verrà fuori.

Possono venire video fenomenali, a basso budget?

La risposta è scontata: certo che può succedere. Un colpo di genio, un’idea esplosiva frutto di un straordinario scoppio di creatività può dare origine ad un video pazzesco: è successo, succede, succederà ancora. Non è un caso che io insista sempre sullo sviluppo della creatività come strada da percorrere per arrivare risultati eccellenti. È altresì vero, però, che riuscire ad allocare, per un video, un certo quantitativo di budget, permette di fare tante cose in più, fra cui, fondamentale, dedicare più tempo per lavorarci.

Il fattore tempo

Il tempo è ciò che comprate o che vi fate pagare oltre all’attività. Il quantitativo di tempo impiegato per realizzare un lavoro è il fattore determinante che avvicina, se è tanto, o allontana, se è troppo poco, alla qualità finale del prodotto.  Avere tempo da dedicare ad un video significa spendere più attenzione e cura nella fase di pre-produzione, significa poter dedicare più giorni alle riprese, soffermarsi sui dettagli, valutare anche gli aspetti a prima vista insignificanti, ma che invece faranno la differenza sul prodotto finito.

Come si fa a calcolare il costo di un video?

La domanda è importante se la si guarda da tutti i punti di vista, sia quello del committente sia quello di chi lo realizza. La risposta, come sempre, non è facile soprattutto perché non è semplice, a maggior ragione se non si è addetti ai lavori, capire quanto è complicato girare un video.

Vi invito dare un’occhiata a questo video, girato “solo” grazie all’ausilio di un iPhone 11.

Un risultato straordinario, per un cellulare … Andiamo a dare un’occhiata dietro alle quinte, però …

Ma non era un video semplice, fatto con l’iPhone?

Certo, c’è l’iPhone e il budget, sicuramente non risicato, messo a disposizione da Apple. Poi c’è la regia di David Leitch e poi ci sono una marea di altre persone, di professionalità e di attrezzature di ogni tipo e sorta. Sì, ci vuole tutta questa gente, tutta questa roba e sicuramente anche una marea di tempo per fare un video di questo livello.

Il mio consiglio, da professionista, rimane quello di non chiedere a chi vi realizzerà il video, quanti soldi ci vogliono per farlo; stanziate voi il budget che ritenete di poter investire per una campagna video, l’agenza o il video maker, se professionisti onesti, faranno il meglio del meglio, con il budget che gli avete messo a disposizione.

Autore
Articoli recenti
Come realizzare un video virale … Esiste una ricetta?

Come realizzare un video virale … Esiste una ricetta?

Inizia subito a creare la tua storia, visita  ripresefirenze.it/metodo e scarica il template che usiamo in studio. C’era un tempo in cui un’agenzia o un videomaker si ritrovava di fronte ad un cliente che azzardava la domanda più temuta (e assurda): “Voglio che mi...

La democratizzazione del videomaking

La democratizzazione del videomaking

Negli ultimi 10 anni tutto il mondo del fare video è cambiato radicalmente: è cambiato il campo, sono cambiati i giocatori e sono anche cambiate le regole. Oggi il videomaking è un mondo aperto e accessibile a tutti, da qui la scelta del titolo di questo post dove ti...

Contattaci