Si può fare comunicazione turistica in modo differente?

by Lug 14, 2015comunicazione video

Su questa domanda si stanno arrovellando il Gulliver negli ultimi anni tutti gli specialisti in Marketing territoriale e turistico. L’account Tourisme Québec ci dà una bella risposta con la produzione di un video innovativo che parte dal presupposto fondamentale che una manciata di immagini Bomba non servono a nulla senza una STORIA.

La storia è quella di Danny Kean, un turista americano, per la prima volta in Canada.
La prima informazione che ci viene data su Danny è il motivo per cui gli utenti resteranno incollati allo schermo, Danny è cieco.
La grande sfida, la grande domanda a cui questo bellissimo storytelling risponde è: le bellezze del Canada, la sua natura, i suoi colori, i suoi sapori possono essere così emozionanti da essere goduti a pieno anche da un non vedente?
La frase che chiude la cavalcata in mezzo a pianure incontaminate, parchi acquatici, concerti di opera e assaggi di formaggio resta nella mente e emoziona: “C’è un motivo per cui le persone, quando si baciano, piangono o pregano, chiudono gli occhi, perchè le cose più importanti nella vita vanno sentite con il cuore”.

UN NUOVO TIPO DI COMUNICAZIONE NEL SETTORE DEL TURISMO…SI PUÒ FARE!!!

via GIPHY

Cinque anni fa Vimeo veniva rotto dall’arrivo dei video dell’allora sconosciuto Rick Mereki.
Eat, Move e Learn segnavano uno spartiaque nella categoria dei video turistici mostrando agli utenti come fosse possibile pubblicizzare un determinato luogo non facendolo mai vedere o quasi. Promossi da STA Travel Australia, i 3 commercial prendono vita dall’intuizione di Mereki che pensa bene di raccontare la destinazione Australia partendo dall’archetipo del viaggio: la scoperta.
La ridottissima troupe di 3 persone, Regista, Dop e Attore viaggia per 38.000 miglia attraversando 11 diversi paesi in 6 settimane. Il risultato sono i primi 3 viral video di Vimeo.

MOVE from Rick Mereki on Vimeo.


VIDEO COMUNICAZIONE TURISTICA IN ITALIA

In italia c’è chi ha provato a differenziarsi nella sua comunicazione turistica: Cortina d’Ampezzo chiede ai creativi di Zooppa di realizzare un video che parli della sua location da shoogno nel cuore delle montagne innevate. Il video deve parlare di Cortina, raccontare i suoi valori, acchiappare l’attenzione degli utenti, MA non può mostrare immagini di montagne, sciatori, neve, fiori, escursioni, hotel, ristoranti, wellness, sole, cuore, amore…NIENTE DI NIENTE!!! A StudioRipreseFirenze analizziamo il problema durante riunioni animate da vivaci scambi di opinioni

via GIPHY

Finalmente in una mattina d’inverno arriva l’idea che ci permette di vincere il primo premio messo in palio dal contest di Zooppa: una stanca giornata di lavoro, una lavagna, 4 impiegati e tanta voglia di andare in montagna

Cortina La Formula della Felicità from Studio Riprese Firenze on Vimeo.

PRODUZIONE VIDEO TURISTICA

Nell’era di Internet è quantomeno ingenuo immaginare di convertire il desiderio di viaggio degli utenti mostrandogli solo i luoghi che potrebbero visitare…per quello c’è un innovativo servizio chiamato GoogleFoto. Se invece riusciamo ad agganciare emotivamente quella voglia di scoperta, raccontando una storia o legando una sensazione di spensieratezza ad una determinata destinazione, allora abbiamo fatto centro e il nostro brand si è evoluto passando da Location a Shoogno…

via GIPHY

Autore
Articoli recenti
Video Aziendali di Successo

Video Aziendali di Successo

Il successo di un video aziendale si misura nella sua capacità di raccontare all’utente la storia che gli serve per finalizzare la sua scelta.

VIDEO PER STARTUP

VIDEO PER STARTUP

Quali sono le finalità a cui un video per startup deve rispondere? La parte di intrattenimento è la chiave per svoltare la vostra comunicazione e per posizionarsi rispetto ai competitor

Contattaci